abbonati: Post | Commenti | Email

Il partito regionale che vorrei: codice etico

0 comments

Il PD è l’unico partito ad avere un codice etico, strumento essenziale ed irrinunciabile. Per rinnovare il partito intendo rispettarlo e valorizzarlo, riproponendo il ruolo dei partiti e della politica quali strumenti al servizio dei cittadini. In questo senso dobbiamo stabilire anche un limite ai mandati istituzionali e politici per favorire il ricambio della classe dirigente. Un limite che deve essere inserito nello Statuto regionale, purtroppo non ancora approvato dagli organi politici uscenti e che dovrà essere approvato subito dopo le primarie, e che riguarda anche i mandati già effettuati al medesimo livello istituzionale.

Serve una riflessione per individuare forme trasparenti di finanziamento ed autofinanziamento della politica e al tempo stesso affermare più sobrietà e riduzione dei costi.

Nella mia responsabilità da segretario mi atterrò a questo stile ed a questa concezione della politica.

Leggi il post precedente.

Segnala questo post anche su:

Technorati Tags: , , ,

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo