abbonati: Post | Commenti | Email

Il partito regionale che vorrei: partecipazione

0 comments

Il Partito Democratico deve coltivare le sue diversità culturali come una ricchezza, cercando e trovando la sintesi. Diversità non significa non scegliere, significa dialogare, accettarsi e poi decidere. Il modo è semplice, attraverso il voto. Così esaltiamo un valore fondante del PD: la democrazia.
Per offrire un cambiamento il nostro punto di riferimento deve essere il cittadino, cui il Pd chiede la partecipazione e di cui rispetta il potere decisionale. Con le primarie abbiamo scelto il segretario nazionale e i segretari regionali del Pd, facendo volare le decisioni di moltissimi cittadini là dove non erano mai arrivate, nella scelta dei massimi dirigenti. E’ un principio e una ricchezza che non vogliamo disperdere.

Sarà un PD aperto al nostro “elettorato potenziale” e ai cittadini in generale, che vorremmo coinvolgere sia promuovendo consultazioni su alcune nostre idee di riforme sia utilizzando lo strumento del referendum consultivo previsto dallo statuto della regione FVG.

Sarà un PD che accoglierà il contributo di tante competenze e professionalità che, pur guardando al centrosinistra, sono state da noi deluse o addirittura emarginate. Queste risorse umane e professionali vanno recuperate e valorizzate, anche nei forum tematici che devono diventare luoghi di confronto reale, di elaborazione di proposte, di formazione politica di nuovi dirigenti.

Dobbiamo imparare a parlare alle persone, con una sola voce, ma senza limitarci a dire loro quello che vogliono sentirsi dire, ma spiegando le nostre proposte migliori, quelle che risolvono i problemi della nostra regione. I luoghi del PD sono tutti quelli in cui si parla di politica, noi dobbiamo recuperare in questi luoghi una presenza attiva.
Se non cambierà la legge elettorale per le elezioni politiche, con preferenze o collegi uninominali, io mi impegno a cercare di fare in modo che la composizione delle liste per la Camera e per il Senato del FVG, avvenga attraverso la consultazione e la condivisione.

Segnala questo post anche su:

Technorati Tags: , ,

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo