abbonati: Post | Commenti | Email

Violato il diritto alla privacy, interrogazione alla Commissione.

0 comments

privacy_2
Gli europarlamentari del Pd hanno presentato un’interrogazione alla Commissione Ue in cui puntano il dito sul cosiddetto decreto ‘Mille proroghe’, denunciando la violazione del diritto della privacy in Italia.
Quanto sostenuto dalle associazioni dei consumatori in merito all’uso delle banche dati conferma le nostre preoccupazioni: il cosidetto decreto ‘Mille proroghe’ mina il diritto alla privacy dei cittadini italiani. Per questa ragione abbiamo presentato un’interrogazione scritta alla Commissione europea, chiedendo quali azioni intende intraprendere qualora venisse nuovamente violata la direttiva comunitaria e passasse l’emendamento in discussione al Senato sulla sospensione della normativa sulla privacy.
Il Governo italiano sembra disinteressarsi alle richieste della Ue, che in questo caso cerca di garantire i diritti dei consumatori e di evitare che i dati personali siano accessibili a chiunque ne faccia richiesta con non meglio precisati scopi. Le associazioni dei consumatori nei giorni scorsi hanno chiesto al governo di ritirare l’emendamento proposto dal senatore del Pdl, Lucio Malan, col quale verrebbe prorogata per quasi due anni, a partire dal primo gennaio, la sospensione della normativa sulla privacy che consente alle società di teleselling di utilizzare a fini commerciali i dati senza il consenso preventivo ed esplicito degli utenti.

Segnala questo post anche su:

Technorati Tags: , , ,

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo