abbonati: Post | Commenti | Email

Missione in Iran.

0 comments

iran 

È sotto gli occhi di tutti, anche grazie alle notizie veicolate dal web, la drammatica situazione che sta vivendo l’Iran.

Il Parlamento europeo aveva programmato di inviare una sua delegazione in missione proprio in quel paese, ma la visita è stata bloccata all’ultimo momento dalle autorità di Teheran.

Sono convinta che la missione sarebbe utile, ma solo con una delegazione dotata di ampia libertà di muoversi e incontrare anche gli esponenti dell’opposizione.

Andare in un Paese insanguinato dalla repressione violenta, che brandisce con arroganza la minaccia nucleare e dove i patiboli lavorano senza tregua, ha un senso per l’UE se così riesce a esprimere un’azione chiara di politica estera.

Purtroppo, nell’ossatura europea sussistono dei deficit strutturali, come ci viene evidenziato anche dalla richiesta di coordinamento fra i Paesi UE che ha avanzato il ministro Frattini all’Alto Rappresentante per la politica estera dell’Unione Catherine Ashton.

All’Unione occorre fare quanto prima un salto di qualità in politica estera, e dunque nella difesa comune, perché altrimenti continueremo a essere deboli e ininfluenti su troppi tavoli, dai diritti civili ai i principi umanitari fino agli interessi energetici o geopolitici.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo