abbonati: Post | Commenti | Email

Volare

0 comments

L’Unione Europea ha già affrontato in diverse occasioni il tema degli ostacoli discriminatori per i disabili negli aeroporti (in particolare nel Regolamento n. 1107 del 2006). Nonostante ciò, nel 2010, si riscontrano ancora innumerevoli problemi.
Da parte di diretti interessati, ho ricevuto diverse segnalazioni di casi specifici da cui risulta evidente che chi si trova già in difficoltà per conto suo a causa di un handicap viene ulteriormente penalizzato quando deve viaggiare.
Infatti, alcune compagnie aeree si ostinano a richiedere il certificato medico ai disabili per farli salire a bordo, e in alcuni aeroporti come quello di Monaco i disabili vengono caricati “a braccia” sugli aerei con notevoli rischi per la sicurezza, mentre in altri casi è addirittura vietata la possibilità di viaggiare senza accompagnatore anche quando questo non è necessario.
Tutti abbiamo visto le immagini del caos negli aeroporti in questi giorni di blocco causato dall’eruzione del vulcano islandese: possiamo facilmente immaginare come siano stati moltiplicati i disagi dei viaggiatori disabili.
Per tutti questi motivi ho presentato un interrogazione che richiede l’intervento della Commissione europea, volto a far cessare gli atti discriminatori e a rendere più facile la vita dei disabili che devono prendere l’aereo.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo