abbonati: Post | Commenti | Email

Acqua

0 comments

Nel 2000 è stata emanata una direttiva-quadro europea sull’acqua, basata sul principio che l’acqua stessa non è una merce come le altre. Tale posizione è stata più volte confermata dal Parlamento Europeo in alcune sue risoluzioni, più particolarmente in quelle che criticano i contenuti politici dei vari World Water Forum organizzati ogni due anni o in quelle che riguardano le strategie UE per il mercato interno in cui si afferma che “essendo l’acqua un bene comune dell’umanità, la gestione delle risorse idriche non deve essere assoggettata alle norme del mercato interno”.
Malgrado queste posizioni istituzionali e legislative molto chiare, il portavoce della Commissione Europea Joe Hennon ha dichiarato, in un press briefing del 18 maggio 2010, che l’esecutivo europeo “considers water to be a commodity like anything else”.
Insieme a Vittorio Prodi e a Guido Milana abbiamo quindi formulato un’interrogazione alla Commissione europea per evidenziare come l’espressione “l’acqua è una merce come tutte le altre” sia in evidente contraddizione con la visione espressa nella direttiva-quadro.
Abbiamo chiesto alla Commissione di chiarire se è mutato l’orientamento politico di fondo sul tema dell’acqua e se la Commissione stessa, attraverso l’annuncio del portavoce Joe Hennon, ha abbandonato la neutralità che la deve caratterizzare in un settore, come quello dell’erogazione dei servizi idrici, dove gli Stati Membri sperimentano legittimamente politiche anche molto diverse, come dimostrano i casi di Olanda o Gran Bretagna.
Infine abbiamo chiesto se la Commissione non ritiene che l’acqua assuma necessariamente il carattere di bene comune e di conseguenza vi si debbano applicare politiche non necessariamente commerciali e di profitto, in particolare da parte del settore privato, il cui ruolo nella gestione dell’acqua ha in numerosi casi portato solo all’aumento artificioso dei prezzi riservati al consumatore finale.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo