abbonati: Post | Commenti | Email

Imbavagliati

0 comments

Oggi è la Giornata del silenzio proclamata dalla Federazione nazionale della stampa italiana, Fnsi, per riaffermare ancora una volta la dura opposizione alla legge bavaglio sulle intercettazioni che il Governo, fra frenate ed accelerate, sta cercando di approvare in Parlamento.
Il segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, ha ritenuto infatti che non ci sia stata alcuna novità tale da indurre una sospensione di questa forma di protesta preannunciando inoltre, assieme al presidente Roberto Natale, il ricorso alla Corte Europea nel caso in cui il disegno di legge fosse definitivamente approvato.
Il silenzio informativo che caratterizza la giornata di oggi è solo uno dei tanti modi che in queste settimane le forze democratiche del Paese stanno mettendo in atto per sottolineare il rischio a cui siamo esposti se davvero la legge bavaglio entrerà in vigore.
Questa norma è uno dei tratti caratteristici dell’operato di questo Governo il quale, sull’altare dei suoi interessi, è disposto a sacrificare la libertà di informazione dei cittadini ed anche la tutela della legalità, gravemente compromessa dalle restrizioni alle intercettazioni.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo