abbonati: Post | Commenti | Email

Dimissioni da declino

0 comments

Venerdì scorso l’eurodeputato del PDL Collino ha rassegnato le dimissioni da coordinatore nazionale del Dipartimento Enti Locali. Ha spiegato così la decisione: “una scelta sofferta che ho maturato in questi mesi, a fronte di tante delusioni che quotidianamente hanno caratterizzato la mia attività politica”. E ha aggiunto: “ho sempre creduto che la politica debba avere il compito di favorire e consolidare la cultura del rispetto delle istituzioni e delle regole, considerate il fondamento della coesione civile, e non inutili ostacoli posti dall’individualismo politico (…) ci siamo trovati di fronte ad una struttura fortemente oligarchica dove ogni decisione, anche legata all’attività operativa del dipartimento da me coordinato, è stata costantemente assunta in luoghi diversi.”
Penso che lasciare il proprio partito sia una scelta difficile, e se viene da un uomo di esperienza come Collino deve essere stata maturata profondamente e a lungo.
Il grave malessere che attraversa il Pdl, e che si esprime anche al livello delle sue personalità più autorevoli, non può essere ridotto alla formula dello scontro personale o di corrente; è invece il riflesso di una diffusa esigenza di ritorno alla normalità della dialettica democratica, che il Paese richiede con forza crescente e che si sta affermando nei settori più responsabili del centrodestra. L’esigenza di rispetto delle istituzioni e delle regole invocata da Collino perciò, rappresenta un apprezzabile segnale di discontinuità rispetto al declinante sistema berlusconiano: un sistema che si sta sfarinando ovunque dal Governo al Parlamento europeo.
Ho avuto modo di conoscere Giovanni Collino nel comune lavoro al Parlamento europeo. Nella distinzione dei nostri ruoli, abbiamo lavorato a Bruxelles nell’interesse della nostra Regione e per il bene di tutto il Paese, e non dubito che continueremo in questa direzione.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo