abbonati: Post | Commenti | Email

A Zagabria

0 comments

I progressi fatti dalla Croazia sulla strada dell’adesione all’Unione europea negli ultimi anni sono evidenti, e per quanto in Europa ci siano delle forze contrarie all’allargamento, dato anche il momento economico difficile in cui si trovano molti Paesi, Zagabria è comunque vicina al traguardo e l’integrazione è ormai inarrestabile. E’ questa l’impressione che ho ricavato al termine della due giorni di colloqui a Zagabria con rappresentanti del governo e delle istituzioni croate.
Considerando anche agli avvenimenti nell’area Mediterranea, è di interesse per l’Europa che la Croazia entri nella Ue, anche come contributo alla stabilizzazione dell’intera regione. Dei 33 capitoli negoziali, Zagabria ne deve chiudere ancora cinque. Per quelli inerenti la pesca, le politiche agricole e gli strumenti finanziari, ci sono buone probabilità che vengano terminate le trattative a marzo, mentre sui due più difficili – giustizia e competitività del mercato – saranno necessari ulteriori sforzi, in particolare nella privatizzazione della cantieristica navale.
Della possibilità che questi due capitoli negoziali si chiudano a giugno, ho discusso con il Vice Presidente del parlamento croato e presidente del Comitato integrazione UE, Neven Mimica e con il Consigliere del Presidente della Repubblica per i Rapporti internazionali, l’Ambasciatore Mirijana Mladineo.
In veste di relatore parlamentare sulla proposta che la Croazia entri a far parte, anche prima di una piena adesione, dell’Agenzia europea per il monitoraggio delle sostanze stupefacenti, ho espresso un mio parere tendenzialmente positivo. La posizione della Croazia sulla cosiddetta rotta balcanica è infatti strategica, e la sua partecipazione all’Agenzia è importante per tutti. Su questo tema la Commissione Europea ha già dato il suo parere positivo.

(nella foto sono con Mario Babic, viceministro degli affari marittimi e portuali)

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo