abbonati: Post | Commenti | Email

Chi sbaglia paga

0 comments

Tre lavoratori immigrati residenti a Majano (Udine) riceveranno i contributi per l’affitto delle case dell’edilizia pubblica. Dov’è la notizia?
Bisogna sapere che una legge regionale del Friuli  Venezia Giulia, voluta dalla Lega nord, aveva imposto dei requisiti – la residenza o l’attività lavorativa in Italia per almeno dieci anni di cui cinque in regione – alla concessione di questi contributi. Nel 2010 il comune friulano aveva seguito le indicazioni regionali e aveva escluso i tre immigrati dalle graduatorie.
Il Tribunale di Udine ha giudicato la “natura discriminatoria” del bando emanato dall’amministrazione comunale seguendo la legge regionale. Così, il giudice ha dato ragione all’immigrato, e il comune di Majano ha subito pure la beffa, finendo per essere condannato al pagamento delle spese legali e della pubblicazione sui quotidiani dell’intera ordinanza. Risultato? Circa 40 mila euro da sborsare.
La Lega, con queste norme, vuole far pagare la sua propaganda elettorale ai contribuenti della Regione, ma non ci deve provare nemmeno: paghi di tasca sua chi ha voluto la legge.
Non soddisfatti di aver imposto una legge che è stata riconosciuta discriminatoria i leghisti perseverano nella loro opera di danneggiamento aggravato nei confronti delle istituzioni e delle casse regionali. Chi invita i Comuni ad applicare una normativa che produce tali conseguenze dovrebbe essere pronto a pagare di tasca sua, e non pretendere che il danno erariale da loro provocato si scarichi nel portafoglio dei cittadini.
I caporioni della Lega regionale dovrebbero smetterla di maneggiare le leggi come armi improprie utili magari alla divulgazione della loro ideologia ma dannosissime alla comunità. E bene farebbero anche a rinunciare a iniziative come lo sportello “Dillo alla Lega” dove si dovrebbero denunciare amministratori che non vogliono cadere nella costosa trappola delle “leggi padanissime”.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo