abbonati: Post | Commenti | Email

Good news

0 comments

Domani al Senato andrà in approvazione il ddl che introduce le “quote rosa” nei cda degli organi di governo delle società pubbliche e di quelle quotate in Borsa. Con questa norma l’Italia si dota di uno strumento che l’avvicina all’Europa.
Le cosiddette “quote rosa” probabilmente non sono la soluzione ottimale in una società che vorrebbe valutare le persone in base alle capacità e al merito ma sono anche l’unica soluzione percorribile se si vuole intaccare la viscosità di un sistema di potere che, soprattutto in Italia, a ogni livello si è fino ad ora dimostrato quasi impenetrabile alle donne.
Se vogliamo iniziare la stagione di modernizzazione di cui ha bisogno il nostro Paese dobbiamo favorire la mobilità sociale e generazionale; e in questo senso l’accesso delle donne nelle posizioni apicali rappresenta di per sé un segno di ricambio davvero rivoluzionario.
Peccato che in un clima costruttivo ancora una volta ci sia qualcuno, come l’immancabile sottosegretario Giovanardi, che si mette a guardia della retroguardia e annuncia voto contrario.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo