abbonati: Post | Commenti | Email

Ryanair

0 comments

Ryanair è una compagnia che ha svolto un ruolo meritorio nell’aprire le vie del cielo a basso costo: qualcuno ha detto che i nuovi cittadini europei si sono cominciati a formare proprio grazie a questa possibilità di viaggiare offerta a un pubblico assai vasto.
Ora però, il numero uno della compagnia low cost, Michael O’Leary, ha annunciato che sta pensando di lanciare i primi voli senza bambini. La decisione é nata in seguito ad un sondaggio tra mille clienti in Europa, dal quale é emerso che i passeggeri preferirebbero che a bordo del veicolo non ci fossero bambini e che addirittura sarebbero disposti persino a  pagare di più.
Il divieto di volare ai bambini é contrario alla direttiva 2000/78/CE che stabilisce un quadro generale per la lotta alla discriminazione per motivi di religione o convinzioni personali, disabilità, età od orientamento sessuale.
Per questo motivo ho indirizzato alla Commissione europea un interrogazione per verificare se la Commissione stessa non ritenga che quanto sopra sia contrario alle disposizioni dell’art. 10 del Trattato dell’Unione europea e dell’art. 21 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea in cui si evince che l’Unione mira a combattere le discriminazioni fondate sul sesso, razza o origine etnica, religione o convinzioni personali, la disabilità, l’età o l’orientamento sessuale.
Ho anche chiesto se la Commissione. intende intervenire per evitare che un simile divieto venga applicato e verificare che nel futuro le applicazioni dei divieti siano conformi ai valori e ai diritti fondamentali dell’Unione europea.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo