abbonati: Post | Commenti | Email

Unicredit/2

0 comments

Il Cipe, nella sua ultima seduta, ha deliberato lo stanziamento di 106 milioni di euro a favore del progetto di isola off shore per il potenziamento del Porto di Venezia, in contrasto con le assicurazioni date dal Governo a Unicredit di non finanziare porti concorrenti al progetto di superporto Monfalcone-Trieste.
Il Governo continua a beffare i cittadini del Friuli Venezia Giulia: chiediamo che la smetta.
Deve finire al più presto questo spettacolo sbalorditivo e deprimente fatto di riunioni romane da cui la Giunta regionale torna solo con promesse verbali, senza aver firmato un pezzo di carta e soprattutto senza un euro. Non ci chiediamo più quale credibilità abbiano i ministri che hanno dato le loro garanzie a Unicredit, perché ormai conosciamo bene il Governo Berlusconi. Ci chiediamo invece come la Giunta tolleri di continuare a essere umiliata in questo modo dal Governo amico.
Il denaro sonante che arriva a Venezia in spregio alle solenni promesse dell’altro giorno a Palazzo Chigi è solo il sigillo all’irrilevanza complessiva della Giunta di centrodestra a livello nazionale. E siccome gli effetti di questa debolezza li paga la Regione intera, chiediamo al presidente Tondo di valutare le implicazioni politiche di un suo eventuale fallimento storico, traendone le dovute conseguenze.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo