abbonati: Post | Commenti | Email

Maryam Bahran

0 comments

Maryam Bahrman è stata arrestata l’11 maggio nella sua casa di Shiraz in Iran con l’accusa di “azione contro la sicurezza nazionale”, motivata non solo dalla sua attività nell’ambito della campagna “OneMillion Signatures Campaignfor Equality” a Shiraz, ma anche dalla sua partecipazione, nel marzo di quest’anno, alla CSW,  Commission on the Status of Women(Commissione sulla condizione delle donne) delle Nazioni Unite, dove è stata ospite di due seminari paralleli organizzati da AIDOS con un intervento dedicato alle discriminazioni contro le donne nell’accesso alle nuove tecnologie informatiche.
Nelle sue  richieste, la campagna “One MillionSignatures Campaign forEquality” chiede la riforma delle leggi che discriminano contro le donne, in particolare il codice della femiglia, in base ai trattati e convenzioni sui diritti umani ratificati dall’Iran, in particolare il Patto sui diritti civili e politici e il Patto sui diritti economici, sociali e culturali, che prevedono entrambi che non possano esserci disparità di trattamento tra uomini e donne, e garantiscono inoltre la “libertà di espressione; tale diritto comprende la libertà di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee di ogni genere, senza riguardo a frontiere, oralmente, per iscritto, attraverso la stampa, in forma artistica o attraverso qualsiasi altro mezzo di sua scelta” (art. 19, Patto per i diritti civili e politici).
Dall’11 maggio Maryam è detenuta nel Centro di Detenzione n°100 a Shiraz ed è sotto interrogatorio. I suoi familiari l’hanno potuta vedere solo una volta mentre il suo avvocato non ha ancora avuto accesso ai documenti contenenti i capi di imputazione e non ha ancora potuto incontrarla.
Ho indirizzato alla Commissione Europea un’ interrogazione per saperese é a conoscenza dei fatti sopra riportati e se sta raccogliendomaggiori informazioni e quali iniziative intende avviare per far si che ivalori democratici e dei diritti umani vengano rispettati.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo