abbonati: Post | Commenti | Email

Il governo e la TAV

0 comments

Il ministro delle infrastrutture Altero Matteoli alla presentazione del piano d’impresa del gruppo Fs ha rilevato come per l’alta velocità Milano-Venezia “i costi sono notevolissimi e non si può dire di avere la certezza economica che l’opera verrà realizzata”.
E’ intollerabile che il nordest venga trattato da un ministro della Repubblica con la sufficienza che si riserva a una colonia.
Matteoli non solo ha avanzato dubbi pesantissimi sulla tratta Milano-Venezia ma ha taciuto del tutto sul ramo Venezia-Trieste, revocando in dubbio né più né meno che la realizzazione di un Progetto prioritario europeo, per il quale peraltro l’Italia ha già ricevuto e impegnato fondi comunitari.
La superficialità con cui sono state fornite valutazioni di questo peso le cui conseguenze sono state già denunciate dalle categorie produttive e che avrebbero conseguenze catastrofiche per la credibilità del nostro Paese, richiedono un’immediata spiegazione e una formale smentita dal Governo italiano.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo