abbonati: Post | Commenti | Email

FerCargo

0 comments

Ho incontrato a Roma, in qualità di relatrice della proposta di recast ferroviario al Parlamento Europeo, FerCargo, l’Associazione che riunisce le imprese private che operano nel settore del trasporto ferroviario delle merci.
Al centro del colloquio, alcuni dei temi principali su cui è focalizzata l’attenzione comune.
In primo luogo la necessità di istituire, a livello nazionale ed europeo, un’Authority indipendente di settore per il controllo e la regolazione del mercato ferroviario: un organo di controllo con lo scopo di risolvere con tempestività l’anomalia di una liberalizzazione che è avvenuta in assenza di un soggetto controllore indipendente.
In secondo luogo la necessità di dare vita ad una nuova e condivisa modalità di accesso all’infrastruttura di rete per tutti gli operatori privati che operano nel settore ferroviario, merci e passeggeri.
Infine, sia a livello italiano, sia a livello di Stati membri, l’urgenza di prendere decisioni nette e di effettuare scelte chiare in merito alla volontà politica di investire sulla modalità di trasporto ferroviario e, di conseguenza, sul suo rilancio. L’auspicio è quello di arrivare a nuove e lungimiranti decisioni, da parte dei legislatori di ciascuno degli Stati Membri, che portino a chiarire e a delineare nel medio-lungo periodo le strategie e gli orientamenti per il rilancio della modalità ferroviaria.
Dobbiamo proseguire il cammino aperto dal legislatore comunitario, che ha permesso il progressivo costituirsi di un mercato ferroviario unico europeo, una maggiore apertura alla concorrenza e la conseguente caduta delle barriere protezionistiche nazionali. In questa logica, il contributo degli operatori privati all’elaborazione della nuova legislazione europea è in linea con i principi ispiratori dell’aquis communitaire. In particolare è utile il confronto con chi opera in un settore quale quello del trasporto merci, che deve ancora veder aprirsi i suoi notevoli orizzonti potenziali di sviluppo.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo