abbonati: Post | Commenti | Email

Eurobond

0 comments

Nel corso dell’incontro fra Angela Merkel e Nicolas Sarkozy tenutosi all’Eliseo, è stato ribadito, soprattutto dalla Germania, che gli eurobond non sono contemplati tra i provvedimenti che verranno adottati. La Commissione Europea aveva rilanciato l’idea degli Eurobond come una delle possibili risposte alla crisi economica europea definendoli come “un’idea molto interessante”.In molti siamo convinti che la strada degli eurobond conduce a un’Europa più solida economicamente ed unita politicamente, ed è per questo che bisogna aiutare la Germania a fare questa scelta.

Alla prova dei fatti, una UE che poggia le sue fondamenta sull’euro e la Bce si è rivelata troppo debole e incapace di prendere le decisioni tempestive imposte dall’incalzare della crisi. Siamo probabilmente al punto di svolta, in cui si possono fare scelte di più alto impegno politico oppure rimandare ancora e assistere al progressivo svuotamento del progetto Europa. In questo contesto è chiaro che l’emissione degli eurobond non può essere una soluzione-tampone, col rischio che gli effetti negativi pareggino o superino quelli positivi. E’ invece necessario un forte accordo tra gli Stati membri che porti alla costituzione di un’autorità economica comune dotata di potere di governance, come ha indicato anche il Parlamento europeo lo scorso luglio quando ha chiesto alla Commissione e al Consiglio l’istituzione dell’Alto rappresentante per la politica economica e monetaria.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo