abbonati: Post | Commenti | Email

Turismo europeo

0 comments

Sono intervenuta all’assemblea plenaria del Parlamento Europeo riunitasi a Strasburgo per discutere del ruolo dell’Europa come prima destinazione turistica mondiale e del nuovo quadro politico per il turismo europeo. L’occasione era anche simbolica, inquanto il27 settembre è la giornata mondiale del turismo.
Il turismo ha un enorme potenziale per il conseguimento di alcuni importanti obiettivi dell’Unione Europea, quali lo sviluppo sostenibile, la crescita economica, l’occupazione nonché la coesione socio-economica. Negli ultimi anni, la crescita occupazionale nel turismo è stata notevolmente superiore rispetto a quella di altri settori e si è rivelata un importante generatore di valore aggiunto. Infatti, il settore del turismo nell’Unione europea genera più del 4% del PIL, con circa 2 milioni di imprese che danno impiego all’incirca al 4% della forza lavoro totale, circa 8 milioni di posti di lavoro. In considerazione di ciò, è chiara la necessità di sostenere il settore, anche migliorando la formazione e il riconoscimento delle qualifiche professionali.
A livello europeo, é necessario che l’Unione attui una strategia integrata avendo obiettivi chiari e di alto livello, da perseguire con misure efficaci e mirate che promuovano l’innovazione e migliorino la qualità dei servizi turistici, garantendo ad esempio una sempre maggiore accessibilità alle persone con mobilità ridotta e incoraggiando la semplificazione delle procedure dei visti per i turisti provenienti dai paesi terzi.
Concordo con la creazione di un marchio europeo di qualità e con l’idea di diversificazione del turismo attraverso la promozione culturale, storica e religiosa, e sottolineo il rilievo della promozione turistica attraverso la valorizzazione di personaggi europei che hanno diffuso la cultura europea fuori dal continente.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo