abbonati: Post | Commenti | Email

Concorrenza e telefonia

0 comments

La Commissione europea ha inviato una comunicazione scritta a 16 Stati membri, fra cui il nostro, che sei mesi dopo il termine previsto (25 maggio 2011) non hanno ancora pienamente recepito nel diritto interno la nuova normativa in materia di telecomunicazioni.
Le norme in oggetto garantiscono ai consumatori Ue nuovi diritti in materia di telefonia fissa, servizi mobili e accesso a internet, come il diritto di cambiare operatore telefonico in un giorno con piena number portability e il diritto di ottenere informazioni chiare sulle pratiche di gestione del traffico dati utilizzate dai fornitori di servizi Internet.
Solo Lettonia, Lituania, Lussemburgo e Repubblica slovacca hanno comunicato alla Commissione di aver attuato pienamente la normativa in parola.
La non attuazione di queste norme limita i diritti dei consumatori che attualmente in Italia per ottenere la portabilità del numero devono attendere fra i 3 e i 7 giorni e sono ancora troppo numerose le segnalazioni di mancato rispetto dei tempi da parte di alcuni operatori telefonici, retaggio di una cultura della non concorrenza ancora radicata nel nostro Paese.
Domani il regolamento di attuazione della direttiva comunitaria sarà portato all’attenzione dell’Agcom che dovrà approvarlo per evitare all’italia il rischio di essere deferita alla Corte di giustizia dell’Unione europea e di vedersi comminare sanzioni pecuniarie.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo