abbonati: Post | Commenti | Email

Ideal standard

0 comments

Assieme a molti miei colleghi europarlamentari appartenenti a tutti i gruppi, ho preso l’iniziativa di rivolgere un appello al commissario europeo all’Occupazione, affari sociali e integrazione László Andor sulla vicenda dell’azienda Ideal standard.
Abbiamo chiesto alla Commissione europea di sostenere i lavoratori e considerare le conseguenze che lo smantellamento di aziende come la Ideal Standard potrebbe causare, nel difficile momento che l’Italia sta vivendo.
Al Commissario Andor abbiamo lanciato l’allarme sulla situazione di crisi dello stabilimento di Orcenico di Zoppola (Pordenone), e degli altri due stabilimenti italiani di Trichiana (Belluno) e Roccasecca (Frosinone): tutti e tre gli stabilimenti italiani della Ideal Standard sono a rischio dismissione e molto probabilmente il primo potrebbe essere quello di Orcenico. Inoltre il 31 dicembre scade il contratto di solidarietà.
Spesso le aziende preferiscono smantellare e liquidare interi impianti e trasferire la produzione in un altro Paese dove la produzione è a più basso costo, a spese dei lavoratori. Facendo leva sul marchio leader a livello mondiale della Ideal Standard e sulle sue capacità di produzione, sarebbe possibile trasformare l’attuale incertezza di mercato nell’opportunità di differenziare l’offerta e di accedere a segmenti con più alto valore aggiunto. Di qui la richiesta di sostegno alla Commissione nella soluzione di questa emergenza, ricordando la possibilità di attivare il Fondo europeo di adeguamento alla Globalizzazione per cofinanziare misure attive del mercato del lavoro intese a reintegrare nell’impiego i lavoratori.
Il calendario della crisi ha visto ieri a Brescia la manifestazione nazionale di protesta indetta dai lavoratori dell’Ideal Standard, in occasione dello sciopero di tutti i dipendenti italiani del gruppo, mentre il prossimo appuntamento è fissato per il 5 dicembre a Roma, dove si terrà un incontro al Ministero dello Sviluppo economico.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo