abbonati: Post | Commenti | Email

Baltico-Adriatico/4

0 comments

Il Parlamento e il Consiglio europeo nel corso del prossimo anno saranno chiamati in modo congiunto a dare la loro approvazione al prolungamento del Corridoio ferroviario Baltico Adriatico dagli scali delle tre Repubbliche Baltiche, da Helsinki e dalla Polonia sino al sistema portuale Nord-adriatico, attraversando il Friuli Venezia Giulia via Stiria e Carinzia.
Ieri a Bruxelles ho partecipato alla conferenza “Corridoio Baltico Europeo, unire l’Europa ed oltre……”, cui era presente anche il commissario Ue ai Trasporti Siim Kallas, i tre assessori ai trasporti di Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia-Romagna, il governatore della Carinzia e il presidente dell’Associazione dei porti del Nord Adriatico Paolo Costa, oltre ovviamente ai colleghi europarlamentari, di vario “colore” politico e provenienza nazionale.
La grande qualità del Baltico/Adriatico è rappresentata dal fatto che prende origine e si conclude in un sistema portuale, assicurando così la sostenibilità dell’asse di trasporto a fronte della necessaria multimodalità che l’efficientamento della rete dei trasporti richiede. Il Baltico Adriatico è una “spina dorsale” degli scali NAPA, 5 porti tra loro complementari in 3 Paesi.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo