abbonati: Post | Commenti | Email

Il furto

0 comments

I parlamentari regionali del Pdl hanno annunciato di aver scritto una lettera al presidente del Consiglio Mario Monti e al ministro per le infrastrutture Passera per sollecitare l’attenzione sulle infrastrutture del Friuli Venezia Giulia, considerate quale risorsa per il Paese.
Si è trattato di un comportamento spregiudicato, politicamente scorretto e dannoso per la regione. Non si può definire altrimenti il vero e proprio furto con destrezza effettuato in questo caso. È sgradevole ma occorre fare opera di giustizia e verità: l’iniziativa di questa lettera appartiene tutta al Pd, che l’ha per primo decisa a livello di partito regionale, elaborata e inviata responsabilmente ai deputati del Pdl e dell’Udc, al fine di renderne massimo l’effetto attraverso una condivisione bipartisan, in sintonia con la maggioranza parlamentare da cui è nato il Governo Monti.
Possiamo dimostrare che il Pdl ha ritenuto più conveniente rubare l’idea e poi fare tutto da solo, dandone per di più subito la notizia e spacciandola come iniziativa propria. Dal momento che non è il primo caso, questa è una triste conferma di come a costoro, e in particolare a colui che assomma in sé la carica di parlamentare e la responsabilità di coordinatore politico del Pdl in Fvg, non importa nulla di ottenere risultati utili per la regione: importa solo l’inutile pubblicità di un momento.
Da questo squalificante episodio, oltre alla pochezza di chi l’ha perpetrato o consentito, c’è ovviamente anche una lezione politica da trarre, e riguarda la volontà di chiusura a qualsiasi collaborazione da parte della maggioranza regionale, indifferentemente se del Pdl o della Lega. L’asimmetria rispetto alla maggioranza che sostiene il Governo Monti è ribadita a spese del Friuli Venezia Giulia. Il presidente Tondo, probabilmente, non avrà nulla da ridire, visto che anche lui fa lo stesso e si riunisce a discutere regolarmente solo con la sua maggioranza.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo