abbonati: Post | Commenti | Email

Abbraccio mortale

0 comments

Dopo l’intervista a Libero con cui l’ex premier Silvio Berlusconi ha offerto una proposta di riforma elettorale al Partito Democratico con l’intento di eliminare i piccoli partiti, sono subito nate indiscrezioni e retroscena che prefigurano negli scenari futuri addirittura una Grande Coalizione Pd e Pdl per governare il Paese dopo le elezioni del 2013.
Secondo me, dalle lusinghe di Berlusconi ci si deve guardare come da un abbraccio mortale.
Intanto dobbiamo ricordare e far ricordare con tenacia che il governo Monti è stato subito da Berlusconi e da moltissimi dei suoi, che l’attuale clima di collaborazione istituzionale e parlamentare si deve al senso di responsabilità del Pd, il quale ha anteposto il Paese all’interesse elettorale, e che le priorità di questo scorcio di legislatura sono senz’altro allontanarci dal baratro del default e uscire dalla vergogna del porcellum.
E’ ovvio che le riforme elettorali bisogna condividerle, tuttavia la storia recente ci insegna a essere assai cauti e chiari nel sederci al tavolo col Cavaliere, perché lui è bravissimo a mettere tutto nello stesso calderone: legge elettorale, Grande Coalizione, primo ministro… Ma un’ipoteca sul 2013 è chiaramente inaccettabile.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo