abbonati: Post | Commenti | Email

Regali avvelenati

0 comments

La Corte europea dei diritti dell’uomo ieri ha sentenziato che, rimandando i migranti verso la Libia, l’Italia ha violato la Convenzione Europea sui Diritti dell’Uomo e in particolare il principio di non respingimento, che proibisce di respingere migranti verso paesi dove possono essere perseguitati o sottoposti a trattamenti inumani o degradanti. Ecco un altro regalo avvelenato lasciato in eredità dalla Lega all’Italia.
A parte il fatto che la politica estera del nostro Paese nel corso della crisi libica è stata inusitatamente ispirata dal ministro dell’Interno, possiamo ormai dire con le prove in mano che la Lega nord non solo ha propugnato politiche antiumanitarie ma è del tutto incapace di governare senza far danno agli interessi nazionali.
Dalle multe per le quote latte alla condanna di oggi per i respingimenti, la Lega ha impresso un costoso marchio di illegalità e inciviltà alla sua esperienza di Governo. Anche senza la responsabilità gravissima di aver tenuto in piedi Berlusconi basterebbe questo a giudicare i dirigenti del Carroccio.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo