abbonati: Post | Commenti | Email

Per cortesia…

0 comments

L’ex premier Silvio Berlusconi, in un’intervista pubblicata oggi dal “Corriere del Ticino”, ha detto di essersi dimesso “per senso di responsabilità”, tentando una disperata opera di autoriabilitazione agli occhi del Paese. Ma questo non è il momento delle furbate, e Berlusconi non deve tentare di mettere il cappello sul Governo Monti.
Se avesse avuto davvero senso di responsabilità, Berlusconi si sarebbe dimesso parecchi mesi prima, senza aspettare che il Paese arrivasse all’ultima fermata sul baratro e i suoi scappassero a frotte dal Pdl.
E’ innegabile che da quando Berlusconi ha lasciato Palazzo Chigi è cambiato un clima complessivo nel Paese, essendo stato disinnescato un premier che fino all’ultimo giorno è stato il fattore più divisivo e perturbante della politica italiana. Ed è per questo che ora glielo chiediamo con cortesia: Cavaliere, continui a tacere.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo