abbonati: Post | Commenti | Email

Trasporti e logistica

0 comments

L’Europa punta sul trasporto ferroviario e l’Italia deve ripensare la sua politica su trasporti e logistica perche’ da tempo non la programma. E’ quanto ho avuto modo di sottolineare oggi durante un incontro con un gruppo di giornalisti del Triveneto in visita al Parlamento europeo.
L’intenzione dell’Europa è quella di investire prioritariamente nel trasporto su rotaia ed entro giugno il Parlamento si esprimerà sulle relazioni sui corridoi europei, che sono state affidate ad un greco, a una spagnola e a un tedesco. Sono già stanziati finanziamenti per oltre 30 mld di euro. Quattro di questi dieci corridoi si trovano in Italia e due nel Nordest, il 3 Lisbona-Kiev e l’1, Adriatico-Baltico.
E’ necessario che l’Italia ripensi una politica dei trasporti e della logistica secondo criteri europei come ormai purtroppo non succede da tempo. A fronte di un investimento dell’Europa nelle infrastrutture e trasporti pari al 63% dei fondi Ue di cui l’83% nel settore ferroviario, l’Italia non può continuare ad investire il 90% delle risorse sul trasporto su gomma. E questo va rimarcato senza alcuna sottovalutazione del ruolo che sta svolgendo l’autotrasporto nell’economia italiana.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo