abbonati: Post | Commenti | Email

Un bel tacer…

0 comments

In un intervento sul settimanale diocesano dell’Aquila in vista del terzo anniversario del terremoto d’Abruzzo, l’ex numero uno della Protezione civile nazionale Guido Bertolaso ha difeso la decisione del Governo (Berlusconi) e della Protezione civile di avviare subito la costruzione di abitazioni “definitive” sebbene prefabbricate. A sostegno della sua tesi, ha creduto di poter utilizzare l’esempio del terremoto del Friuli, dicendo “si fa sempre l’esempio del Friuli, dimenticando che oggi nelle varie Americhe vivono più friulani di quanti ce ne sono in Italia, proprio a causa del ‘loro’ terremoto”.
Raramente è dato riscontrare un tale concentrato di insipienza storica e professionale, unita a una totale mancanza di senso dell’opportunità. Infatti, in primo luogo, da chi è indagato per una pluralità di reati legati alla gestione della vicenda del terremoto aquilano, ci aspetteremmo abbia il buon gusto di starsene in silenzio. Ma se proprio Bertolaso non avesse potuto contenersi, avrebbe almeno potuto evitare di dire sciocchezze.
Da chi è stato capo della Protezione civile nazionale, è inaccettabile una simile prova di ignoranza della storia del terremoto del Friuli e della sua ricostruzione, una storia, tra l’altro, che Bertolaso dovrebbe conoscere bene, viste le sue frequenti visite in terra friulana. Sicuramente è ben nota agli aquilani i quali hanno avuto la possibilità di non solo di toccare con mano la solidarietà dei friulani, ma anche di confrontarsi direttamente con l’esperienza del nostro modello di ricostruzione post-terremoto.
Un esempio a tutt’oggi riconosciuto come uno dei migliori, grazie al ruolo fondamentale attribuito agli enti locali e all’impegno delle popolazioni colpite ha consentito una ripresa rapida delle zone colpite e la ricostruzione delle fabbriche, delle case e delle chiese Da lì si formato quel modello di protezione civile poi esportato in tutta Italia e protagonista in molte delle emergenze degli anni successivi.
E’ proprio il caso di ricordare a Bertolaso che un bel tacere non fu mai scritto.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo