abbonati: Post | Commenti | Email

Il 25 aprile di tutti

0 comments

Un grande momento di unità e orgoglio nazionale, questo sia il 25 aprile per tutti, senza distinzione di parte o fazione.
Faticoso è stato il risanamento delle antiche ferite che a lungo hanno travagliato queste terre e saggia è stata la scelta della riconciliazione, perché si possa pensare di portare indietro le lancette della storia. Dopo il simbolico concerto di Trieste, che ha chiuso un’epoca di divisioni fra Italia, Slovenia e Croazia, l’occasione della visita del presidente Napolitano a Porzűs dovrebbe essere raccolta da ognuno come una preziosa opportunità messa a disposizione anche del Friuli per fare un balzo oltre il solco degli antichi rancori.
Una sia la festa nazionale uno lo spirito con cui celebriamo la riconquistata libertà, uno il desiderio di essere prima di tutto ricostruttori dell’Italia nell’Europa del futuro. Oggi è di questo che noi e il nostro Paese abbiamo bisogno: di essere uniti e solidali, per far fronte comune contro un nemico insidioso che nutre la crisi economica più della speculazione, e cioè la sfiducia.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo