abbonati: Post | Commenti | Email

Generali Trieste

0 comments

Il Cda di Generali, riunitosi nello scorso fine settimana, ha deciso di sfiduciare il group ceo Giovanni Perissinotto per chiamare al suo posto Mario Greco. Una decisione che sicuramente indica un cambio di rotta per l’istituto triestino e che, come peraltro era accaduto anche all’ultimo cambio di direzione, in alcuni ambienti ha fatto scattare un campanello d’allarme sulla presenza della sede della società nel capoluogo regionale.
A prescindere da questi timori e in via preventiva, ribadiamo che il legame di Generali con Trieste e con tutto il Friuli Venezia Giulia è una ricchezza che va custodita e alimentata in uno sforzo corale.
Durante transizioni come quella attuale abbiamo l’occasione per percepire distintamente il peso di una realtà finanziaria come Generali, che siamo indotti a dare per scontata e quasi immutabile nei suoi assetti fondamentali. E’ invece opportuno mettere a fuoco anche le variabili e ricordare bene che la presenza a Trieste della sede legale delle Generali assicura una parte assai cospicua del gettito fiscale regionale, per tacere degli altri interventi.
E’ chiaro che le priorità della nuova direzione sono innumerevoli, ma è comunque utile che il sistema territoriale regionale si faccia sentire compatto e collaborativo nell’auspicio che Generali prosegua sulla sua linea storica di holding internazionale orgogliosa di un’identità, di un radicamento e di uno stile.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo