abbonati: Post | Commenti | Email

Sisma Emilia e Pac

0 comments

Il comitato di gestione dei pagamenti diretti dell’Unione europea approva l’anticipo del 50% dei pagamenti agli agricoltori delle zone terremotate di Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto. Una misura che permette all’Italia di anticipare i pagamenti al 16 ottobre – anziché al 1 dicembre – e, per i 113 comuni interessati dagli eventi sismici di maggio, al 1 agosto.
La deroga è pensata per gli agricoltori che devono fronteggiare l’attuale fase di crisi economica e le sfavorevoli condizioni climatiche. Queste le motivazioni con cui il Comitato ha approvato l’anticipo del 50% dei pagamenti diretti agli agricoltori e ai produttori di latte che consegnano con regolarità il loro prodotto ai centri di raccolta dei comuni coinvolti. Anticipo che per l’Italia è fissato al 16 ottobre.
Discorso diverso nel caso delle aree terremotate di Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto, per cui è stata approvata una misura eccezionale, che fissa l’erogazione dell’anticipo al 1 agosto.

(articolo tratto da Euractive.it)

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo