abbonati: Post | Commenti | Email

Città stellata/2

0 comments

Lo scorso aprile e giugno sono stata in visita a Palmanova, per verificare assieme al sindaco Francesco Martines le possibilità di valorizzazione turistico-ambientale della storica cittadina, alla luce delle opportunità offerte dall’Ue. Un lancio del 7 agosto dell’agenzia Agi dà conto del seguito di queste visite.

 

“Si concretizza il progetto proposto dal Consiglio d’Europa di Venezia che inserisce Palmanova (Udine) negli itinerari culturali europei. La citta’ fortezza ha aderito al progetto europeo ”VeRoTour-Rotte veneziane” ovvero il ”Venetian routes: enhancing a shared European multicultural sustainable tourism” che ha come obiettivo quello di migliorare la competitività e la sostenibilità del turismo europeo e contribuire alla creazione di un ambiente favorevole alla cooperazione transnazionale in ambito turistico. Il progetto scaturisce dalla visita a Palmanova dell’europarlamentare Debora Serracchiani e del responsabile dell’ufficio italiano del Consiglio d’Europa a Venezia, Alberto D’Alessandro, che lo scorso 25 giugno hanno incontrato il sindaco Francesco Martines e l’assessore alla cultura e turismo Adriana Danielis, con l’intento di trovare nuove opportunità turistiche per la città stellata a livello transnazionale.

Nell’ambito di ”VeRoTour-Rotte veneziane”, progetto di cui e’ lead partner la Regione Veneto, Palmanova organizzerà nel 2013 un seminario-convegno sul tema delle fortificazioni ed, in occasione della prossima Pasquetta sui Bastioni, proporrà itinerari culturali e turistici in chiave ecosostenibile, per la scoperta e la valorizzazione dei bastioni attraverso visite guidate in bicicletta, a piedi o a cavallo. ”Aderire a questo progetto – commenta l’assessore Adriana Danielis – significa inserire Palmanova all’interno di un programma culturale di respiro europeo che interessa un’area transnazionale più vasta. Itinerario culturale che ripercorre in chiave moderna ed ecosostenibile le antiche rotte della lunga storia della Serenissima e va ad incrementare le occasioni orientate alla valorizzazione del patrimonio della città stellata, al suo sviluppo turistico e piu’ in generale al suo arricchimento. In questo senso ringrazio per questa opportunità l’Ufficio del Consiglio d’Europa di Venezia e l’onorevole Serracchiani che si sono attivati rapidamente, cogliendo il grande valore aggiunto che una città come la nostra può apportare alle strategie turistiche europee”

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo