abbonati: Post | Commenti | Email

Perdiamo terreno

0 comments

Una superficie artificializzata grande quanto il Friuli Venezia Giulia: è questa l’immagine che più colpisce dell’ultima inchiesta di Repubblica sul consumo del suolo in Italia. Nonostante la stabilità demografica in 50 anni c’è stato un forte incremento del territorio urbanizzato: 8.500 ettari all’anno. Un aumento del 500% dal Dopoguerra ai primi anni Duemila. Una politica cieca che mette a rischio i terreni agricoli e quella che è la più importante delle risorse naturali italiane: il paesaggio. Un errore che non possiamo continuare a commettere.

Leggi l’inchiesta di Repubblica “Perdiamo terreno”

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo