abbonati: Post | Commenti | Email

I precari della scuola

0 comments

Oggi a Roma migliaia di insegnanti precari provenienti da tutta Italia sfileranno in corteo per chiedere al Governo il rispetto delle graduatorie ad esaurimento. Il Pd del Friuli Venezia Giulia è attento ai problemi dei lavoratori precari della scuola e chiede che il Governo dia loro certezza di futuro.
Dopo tredici anni il Ministero dell’Istruzione ha deciso di indire un concorso per la copertura di circa 12 mila cattedre, mentre quasi altrettante saranno destinate ai docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento. Un percorso di inserimento a doppio binario che rappresenta un primo passo ma non sana la storica piaga dei 200mila precari nel mondo della scuola, che ogni anno permettono la ripresa dell’attività didattica. Sono insegnanti capaci e preparati, che hanno già acquisito sul campo le competenze necessarie e che da troppo tempo attendono il proprio turno in graduatoria.
Sarebbe auspicabile per il futuro, riconsiderare gli strumenti di valutazione dei titoli, improntandoli alla massima serietà e funzionalità di tutto il sistema scolastico. E in ogni caso non si devono disperdere le risorse di competenza e professionalità accumulate da un enorme numero di lavoratori da anni in attesa di qualche certezza, ponendosi come priorità la stabilizzazione dei docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo