abbonati: Post | Commenti | Email

Bilancio generale Ue

0 comments

Oggi al Parlamento europeo si vota il bilancio generale dell’UE per l’anno 2013.
Tra le cose importanti, gli emendamenti al paragrafo 23, numeri 2 e 3, che propongono, rispettivamente, di investire le risorse di Iter nelle energie rinnovabili e di riorientare la linea di bilancio Euratom verso lo smantellamento delle centrali nonché di utilizzare le risorse del Centro comune di ricerca solo per i controlli di sicurezza nucleare.
Per quanto riguarda, invece, il bilancio del Parlamento, ci sono emendamenti che mettono in discussione le sedi del PE: in particolare sul tappeto c’è il tema delle doppie sedi (paragrafi n. 86,87,88,89,90,91).
Segnalo anche un emendamento relativo ai finanziamenti di partiti politici e delle fondazioni, un tema che si propone di rinviare al livello nazionale, con un discutibile richiamo alla possibilità di lasciare a queste organizzazioni maggiori margini per diventare autosufficienti: voterò contro.
Un altro importante emendamento è quello sulla trasparenza, e chiede che le indennità dei deputati vadano utilizzate in conformità delle pertinenti misure di applicazione dello statuto del Parlamento europeo e in conformità dei principi di rendicontazione e trasparenza: voterò a favore.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo