abbonati: Post | Commenti | Email

Un esempio per tutti

0 comments

Le primarie del centrosinistra hanno un valore che va oltre la corsa tra i candidati, perché hanno posto le premesse per ricostruire un rapporto di fiducia tra la politica e i cittadini, pesantemente incrinato dagli scandali che hanno colpito i partiti. A faccia aperta, ognuno con le sue caratteristiche, tutti si sono dichiarati pronti a rispettare l’ultimo esito delle urne. Voglio credere, sono certa che sarà così, e che il 3 dicembre vedremo anche noi quello che hanno visto gli americani dopo la lunga sfida tra Hillary Clinton e Barak Obama: gli ex avversari che assieme lottano nella stessa battaglia. Quello sarà il giorno in cui avremo fatto fare un salto di qualità alla politica italiana, e non solo al centrosinistra.
Credo abbiamo dato un esempio valido per tutti, e lo confermano i segnali di attenzione che giungono dal centrodestra. In quello schieramento permane però il blocco insuperabile rappresentato da Berlusconi: è infatti sconcertante che, mentre ci sono già in pista dei candidati alle primarie del centrodestra, queste sono ancora incerte in attesa delle decisioni del Cav. Noi non siamo esenti da responsabilità, ma Berlusconi continua ad essere un’anomalia italiana che impedisce al centrodestra e al Pdl in particolare di diventare “normale”. Vedremo presto se i dirigenti del Pdl sapranno svincolarsi da una sudditanza che a lungo è stata comoda e appagante, o se tutto si esaurirà nell’ultimo atto di obbedienza.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo