abbonati: Post | Commenti | Email

Incapaci di rinnovarsi

0 comments

Maurizio Gasparri, esprimendo una delle sue migliori intuizioni, ha detto che “il Pd finge di rinnovare mettendo in campo Bersani” mentre sarebbe giusto proseguire su un cammino che vede in Berlusconi “il leader politico di questo partito” e in Alfano “la sintesi delle realtà del centrodestra”.
Se i seggi delle primarie affollati di elettori sarebbero la rappresentazione di un finto rinnovamento cosa dovremmo dire dell’eterno ritorno di Berlusconi?
Semplicemente che il Pdl non è capace nemmeno di fingere il rinnovamento.
Quello che una volta era il partito carismatico di raccolta del voto moderato oggi è diventato un territorio balcanizzato dalle correnti, da pseudo-colonnelli e da piccoli ras territoriali che tentano di spartirsi quel che resta di Berlusconi.
La situazione terremotata del centrodestra ha conseguenze sull’intero assetto della politica italiana, e ciò impone un surplus di responsabilità al Partito democratico.
Noi, a fronte di trucchi, cambi di nome e liste civetta dobbiamo mantenere salda la rotta e impegnarci per raccogliere lo scontento degli elettori abbandonati e traditi dal Pdl e da Berlusconi.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo