abbonati: Post | Commenti | Email

La montagna abbandonata

0 comments

La Regione ha deciso di cancellare i finanziamenti stanziati, attraverso le Province, per il cosiddetto trasporto atipico nelle zone montane, ovvero i collegamenti tra le frazioni e il fondovalle. Con il taglio di questi fondi il presidente Tondo abbandona al loro destino i paesi in quota.
Al di là del repertorio troppo frequentemente esibito sul rapporto con la “sua” montagna il presidente Tondo ha dimostrato in questi anni di aver fatto più danni che altro per questo territorio. Il taglio ai fondi per il trasporto pubblico, disposto con la Finanziaria, è la testimonianza più evidente di una sensibilità verso la montagna che non trova riscontro nei fatti.
La montagna è e deve rimanere una risorsa per il Friuli Venezia Giulia, e non può essere vittima di tagli ciechi e indiscriminati. Invece la politica della Giunta Tondo è andata proprio in questo senso: abbandonata l’infrastrutturazione avviata dalla precedente amministrazione regionale, sono stati sottofinanziati i servizi di trasporto che sono alla base dell’offerta turistica, ed è stata mal gestita la promozione regionale attraverso Turismo FVG. Anche nel settore agricolo sono state tagliate le risorse che puntavano alla ristrutturazione delle aziende agricole medie e piccole di montagna e collina, completamente annullato il programma di valorizzazione delle risorse forestali, totalmente trascurate le realtà consortili e casearie agricole, ad esempio col mancato finanziamento del trasporto del latte.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo