abbonati: Post | Commenti | Email

La cambiale

0 comments

A Sirmione si sono ritrovati per una manifestazione elettorale i presidenti di Veneto, Lombardia e Piemonte assieme al presidente Tondo per firmare il patto per la macroregione del nord, la nuova versione della vecchia Padania.
La macroregione del Nord è una cambiale che Tondo paga alla Lega Nord. In questo patto il Friuli Venezia Giulia è completamente schiacciato. E’ entrato in un progetto che non ha né capo né coda, che ricorda l’euroregione, i Gect e così via, cioè cose che già esistono e per le quali non serve la macroregione. Quando si parla del Friuli Venezia Giulia l’unica cosa che il ‘patto” prevede è che tutti si impegneranno a far dialogare la regione con Roma. Ma per dialogare con Roma non ci serve il permesso di Maroni. Non a caso le altre regioni speciali come la Valle d’Aosta e il Trentino Alto Adige si sono ben guardate dal farsi vedere a Sirmione.
La specialità non ha colore politico. E’ un valore a prescindere, che il centrosinistra saprà salvaguardare dialogando di più e meglio con Roma ma anche con Bruxelles.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo