abbonati: Post | Commenti | Email

Non cerco poltrone

0 comments

085541864-32397f8d-f91a-4956-baf6-80bab513ca65Vi segnalo l’intervista rilasciata a Giovanna Casadio e pubblicata su Repubblica.it

Non è più il Pd delle poltrone. Non si esclude nessuno, ma il partito si gestisce insieme sulla base dei contenuti”. Debora Serracchiani è appena stata indicata da Renzi vicesegretario e la minoranza dem la attacca. Le contestano il doppio incarico, di “governatrice” e capo del partito. Rimproverano a Renzi di avere blindato il “suo” Pd con due fedelissimi, lei e Lorenzo Guerini come vice. Ma per Debora non c’è problema. E stoppa qualsiasi tentativo di sgambetto: “Sono emozionata e mi fa piacere avere ricevuto sms di circoli, di sindaci che mi fanno gli auguri”.

Serracchiani, si aspettava di essere il pomo della discordia nel Pd?
“Penso che il Pd stia andando nella direzione giusta: l’abbiamo visto con la Merkel, con Hollande, con Obama come sia stato ben accolto il fatto che Renzi sia premier e segretario del partito. È un cambiamento culturale, che mostra come si sta modificando il modo di fare politica. Quindi a maggior ragione ho condiviso la richiesta di Matteo. Un partito inoltre che curi il rapporto con le realtà locali e si rafforzi nei diversi settori”.

Renzi è un caterpillar che vuole blindare il “suo” Pd?
“No. Ma Renzi ha detto che il governo sarebbe andato avanti spedito secondo gli impegni delle primarie, e così anche il Pd. La novità è che non si discute di posti ma ci si assume la responsabilità di governare il paese e fare politica in un contesto difficile”.

Ma il Pd sarà cogestito anche con la sinistra dem?
“Non si vuole escludere nessuno, ripeto: non è questione di poltrone ma di contenuti e di contributi. Tra 8-10 giorni faremo una proposta di nuova segreteria e vedremo chi ci sta. Come diceva Kennedy: non dirmi quali posti vuoi, ma cosa sei pronto a fare”.

Fassina l’attacca sul doppio incarico.
“Non rispondo alle polemiche”.

Però il problema c’è?
“Non vedo il limite. Abbiamo il premier che fa il segretario… Nel mio caso si premia il territorio e non le correnti. Non solo posso conciliare i due incarichi, ma sono legati: quando sono a Roma, è utile anche per la Regione”.

Segnala questo post anche su:

Technorati Tags: ,

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo