abbonati: Post | Commenti | Email

Serena Pasqua

0 comments

imageIn occasione di una grande festività cristiana come la Pasqua, segnata più di ogni altra dal mistero che coinvolge la vita e la morte, vorrei condividere una breve riflessione.

Credo infatti che questa festa sia un’opportunità offerta a credenti e non credenti per confrontarsi, ciascuno per mezzo delle proprie risorse umane e culturali, con le questioni fondamentali dell’esistenza. Questioni cui non sfugge nessuno.

La vita degli uomini appare oggi sempre più un groviglio di incognite, di angoscia e di fatica quotidiana, il cui senso cogliamo con crescente difficoltà. I problemi dell’attuale dura condizione materiale, economica e sociale, accentuano il disorientamento e però, proprio per questo, dobbiamo sforzarci affinché la nostra condotta sia improntata a una determinazione al bene comune, a una maggiore integrità, a una solidarietà più operante.
La Pasqua ci insegna la caducità della vita ma anche la grandezza delle speranze cui può ambire l’essere umano.

Qualunque sia il movente profondo del nostro agire, la fede o l’individuale coscienza, vorrei augurare a tutti noi, di riconoscerci parte di un progetto che ci supera storicamente e verso cui siamo moralmente debitori: la comunità, nelle sue diverse declinazioni.Al miglioramento delle condizioni di vita della comunità regionale in particolare, cui sto dedicando tanta parte delle mie energie, vorrei nuovamente invitare tutti, senza preclusioni né pregiudizi.

La fiducia nel nuovo inizio di un periodo prospero non ci può abbandonare, e forse ne cogliamo qualche timido segnale. ma questa fiducia deve essere nutrita di lavoro, tenacia, lungimiranza e soprattutto unità.

Nel rispetto di ognuno, con l’auspicio di stare saldi in quest’unità di principi e di obiettivi, auguro a tutti di trascorrere una serena Pasqua.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo