abbonati: Post | Commenti | Email

Livorno

0 comments

Ieri a Livorno ho aperto la festa nazionale de L’Unità su porti, trasporti e infrastrutture che durerà fino al 28 luglio. Nell’occasione il Messaggero Marittimo mi ha intervistato sulla riforma dei porti e della logistica recentemente approvata dal Governo su proposta del ministro Delrio.

Non si può nascondere che nell’ultimo tempo ci siano stati dei mal di pancia per quanto riguarda l’ipotesi di accorpamento delle authorities, a che punto siamo?

Piuttosto che concentrarmi su questo mi concentrerei sul grande lavoro che ha fatto il ministro Delrio ed anche il Partito Democratico in merito ad alcune criticità sui quali tante autorità portuali ci hanno chiesto da anni di intervenire: penso ai dragaggi, ai servizi nautici, al tema del lavoro e alla semplificazione dei piani regolatori portuali. Oggi ad esempio in media impieghiamo 15 anni per approvare uno un piano regolatore portuale per cui credo che abbiamo fatto un grande lavoro disegnando un piano strategico dei porti. In tutto questo va rivista anche la governance che deve essere più semplice, più snella, più competitiva e, guardando anche alle dinamiche europee, possiamo oggettivamente ridurre il numero delle autorità portuali ma soprattutto possiamo renderle più forti.

Il numero delle authorities dipendono dai porti core?

La scelta migliore e che ci sembra anche più opportuna è ricordarci come sono costruiti i corridoi europei: partono dai porti e i porti indicati come strategici sono quelli appunto delineati come porti core. Iniziamo a ragionare su quelli ma ovviamente la discussione è aperta.

Il piano regolatore del porto di Trieste ha ricevuto il VIA e il VAS: si volta pagina?

Finalmente sì, anche qui dopo tanti anni è una procedura che si chiude, una procedura importante perché ci permette di avviare tutto il tema dei grandi investimenti e anche della sistemazione del retroporto e, in particolare, del sistema ferroviario.

Il video dell’intervista dal sito del Messaggero Marittimo

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo