abbonati: Post | Commenti | Email

Not in my name

0 comments

La condanna di ogni “forma di morte e terrorismo nel nome di Dio” venuta unanime, dal mondo islamico italiano riunito ieri a Roma in piazza dei Santi Apostoli è importante, perché lancia un segnale preciso all’estremismo islamico e anche ai cittadini italiani.
È un fatto significativo che sia emerso pubblicamente e in modo chiaro un fatto, e cioè che il terrorismo dell’Isis sfregia la religione islamica, e non che l’islam in sé è culla di violenza.
Dobbiamo andare incontro al desiderio di vivere in libertà e democrazia che tanti musulmani coltivano comportandosi da cittadini rispettosi dei principi costituzionali della Repubblica. Tutti, senza distinzione, devono sentirsi al sicuro stando al riparo delle nostre leggi. Ma tutti quelli che intendono impaurirci e distruggere il nostro modo di vivere, quelli devono sapere che saranno fermati, con forza e senza esitazione.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo