abbonati: Post | Commenti | Email

25 aprile

0 comments

25 aprile Pordenone A Pordenone ho partecipato alle celebrazioni del 25 aprile, festa della liberazione dal nazifascismo e della nascita di un’Italia democratica. E’ stata l’occasione per ricordare che la Resistenza fu la culla della libertà, da cui poté germogliare la visione di un’Europa diversa, unita e solidale: sarebbe un terribile passo indietro tradire quell’ideale. Mantenere saldi i sentimenti di comunità, di solidarietà e tolleranza, che sono segno caratteristico della nostra civiltà europea e che proprio in questi giorni vediamo messo in grave discussione, non è infatti solo dovere storico e culturale ma anche lungimiranza politica.

Per questo motivo l’avanzata di ideologie che propugnano la chiusura e l’isolamento, anche in un Paese amico e vicino come l’Austria, ci preoccupano e ‎rischiano di rendere più difficili le già consolidate relazioni transfrontaliere.

Le parole del presidente Mattarella riassumono il senso di un compito europeo cui non si assolve ricreando i piccoli Stati nazionali d’anteguerra‎. Imparare dal passato significa anche evitare gli errori che hanno causato tragedie, sapendo che il crollo non arriva di colpo ma si produce giorno per giorno e un pezzetto alla volta.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo