abbonati: Post | Commenti | Email

Falso kebab

0 comments

Un’altra storia di ordinaria disinformazione si sta sviluppando in queste ore con vecchi protagonisti (Il Giornale, Italia Oggi) e new entry dell’informazione (La Verità). Questa volta nel mirino è finito il “kebab friulano”.
La Regione ‎Friuli Venezia Giulia viene accusata di aver investito la bellezza di 90mila‎ euro con lo scopo di promuovere tale novità gastronomica al Salone del Gusto di Torino.
In realtà i fatti sono ben diversi.‎ 
La nostra Regione, infatti, ha stanziato 90 mila euro per promuovere la presenza del FVG a una delle maggiori manifestazioni internazionali dedicate all’enogastronomia e ai presidi Slow Food, il Salone del gusto di Torino appunto. In mezzo a decine di prodotti presentati c’erano alcuni panini con nomi di fantasia di cui uno era il “kebab furlan”, ma anche ad esempio lo “jot burger”, ispirato a un piatto triestino. Panini preparati liberamente dai singoli ristoratori e non certo dalla Regione.
E’ chiaro che qualcuno ha voluto puntare l’indice sul kebab e dimenticare tutto il resto per lucrare sulle solite polemiche, sperando di accappararsi qualche click o vendere qualche copia in più.
Invece la presenza al Salone del gusto di Torino si è rivelata un successo per la nostra Regione che ha potuto, grazie alla collaborazione con l’associazione Slow Food Friuli Venezia Giulia, presentare al meglio i nostri presidi tipici, le eccellenze‎ e le DOP del Friuli Venezia Giulia.
Quando nei prossimi mesi vedrete spuntare i meme che già circolano su questa ennesima polemica inutile ricordatevi di questo post e, se potete, diffondetelo. Internet è uno strumento fantastico che non sarà svilito nemmeno da queste tecniche di disinformazione.

Segnala questo post anche su:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo