abbonati: Post | Commenti | Email

Un fatto falso

0 comments

titolo-fatto-quotidiano In questa campagna referendaria siamo ogni giorno costretti a smontare una bufala, ideata ad arte per aumentare la confusione e solleticare le paure degli elettori.
Oggi tocca alla presunta incompatibilità fra la carica di componente del nuovo Senato delle Autonomie e di consigliere regionale delle regioni a statuto speciale.
Dopo l’inventore del Porcellum Calderoli, anche il senatore Felice Casson cede alla tentazione di utilizzare questa arma spuntata, e ovviamente trova ampio spazio sulle colonne del Fatto Quotidiano che oggi dedica al tema la sua prima pagina.

Vediamo come stanno le cose, senza distorsioni e in base a quanto c’è scritto nella riforma.

L’incompatibilità fra le due cariche è semplicemente inesistente. Le norme transitorie della legge di revisione costituzionale stabiliscono con chiarezza che alle regioni ad autonomia speciale non si applicano (sino alla revisione dei rispettivi statuti sulla base di intese con le medesime Regioni e Province autonome) le sole disposizioni del Capo IV e cioè quelle che modificano la Costituzione dall’articolo 114 al 126, dovendosi pertanto ritenere, di necessità, immediatamente applicabili le disposizioni del capo I che disciplinano la nuova composizione del Senato della Repubblica.

In sostanza, nel momento stesso in cui la Costituzione introduce finalmente il principio dell’intesa che blinda le competenze regionali, disciplina che tutte le altre norme sono applicabili o immediatamente (come i tagli ai costi della politica di cui il Friuli Venezia Giulia è precursore) o con la prossima legislatura (come la nuova composizione del Senato).

La Costituzione italiana e la sua riforma sono una materia seria e il dibattito dovrebbe esserlo altrettanto. Chi si oppone alla riforma delle istituzioni dovrebbe innanzitutto rispettare i fatti, usando argomenti concreti e non inventando ogni giorno nuovi motivi di sterile polemica.

Segnala questo post anche su:

Technorati Tags:

Leave a Reply

Prossimi appuntamenti

Clicca su Agenda per visualizzare il calendario completo